Effettuare il backup di un hard disk con dd e gzip

  Varie

Effettuare i backup è sempre una pratica utile, non si sa mai quando il disco può abbandonarci, vediamo come effettuare un backup completo del disco su un hard disk esterno mediante dd e gzip.

dd, acronimo di data dump, è uno strumento a riga di comando che permette di effettuare copie a basso livello e conversione di dati raw, usato insieme a gzip diventa un ottimo strumento di backup.

Per effettuare il backup del disco, su un disco esterno ad esempio usb, si può usare una procedura semplicissima, unica necessità è un .

Ecco i passi da seguire:

  1. Avviare il sistema con un qualsiasi Live CD (per il riconoscimento delle periferiche vi consiglio Knoppix o Mephis).
  2. Diventare root se non lo si è già (dipende da quale live cd eseguite).
  3. Controllate che nessuna partizione del disco di cui dovete fare il backup sia stata montata (in caso effettuare l’umount).
  4. Creare, se non esiste, la directory dove verrà montato all’hard disk esterno
  5. Effettuare il mount dell’hard disk esterno, nel qual caso avete un solo hard disk esterno molto probabilmente la perifferica sarà in /dev/sda1, quindi bisognerà eseguire:

    mount -t vfat /dev/sda1 /mnt/sda1

  6. Lanciare dd in congiunta con gzip per effettuare il backup:

    dd if=/dev/hda conv=sync,noerror bs=64K | gzip -c  > /mnt/sda1/hda.img.gz

  7. Opzionalmente potete anche salvare le informazioni sulla geometria del dico con:

    fdisk -l /dev/hda > /mnt/sda1/hda_fdisk.info

Questo è tutto per quanto riguarda il backup, mentre per il restore basterà sostituire il passo 6, eseguendo al suo posto:

gzip -x /mnt/sda1/hda.img.gz | dd of=/dev/hda conv=sync,noerror bs=64K

A questo punto non avete più scuse! Buon Backup!

8 thoughts on - Effettuare il backup di un hard disk con dd e gzip

  • Con le dimensioni attuali degli hard disk, usare il dd per i backup, che fà una copia bit-to-bit del disco è un po’ un suicidio secondo me.

    Se posso consigliare, meglio usare il tar e, con netcat, addirittura e’ possibile clonare una macchina in rete

  • @Emiliano Bruni: ci sono gli escamotage per evitare la copia di parti “inutili”, il fatto è che è un metodo come un altro, questo è uno, tar è un’altro, partimage un’altro ancora.
    Sicuramente tar non fa una copia “identica” 🙂

  • @cucca: il restore crearà le partizioni identiche a prima, per estenderle dovrai fare un resize

  • Come possono tornare utili le informazioni sulla geometria del disco? E’ possbile fare un restore anche di esse (ad es. a seguito di una formattazione a basso livelli di hda)? In che modo?

LEAVE A COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.